Ho un libro in testa

21set
2012

Elisabetta Migliavada: le regole per la sopravvivenza

La nuova puntata della rubrica Le giornate di un editor. Ogni venerdì su Hounlibrointesta potremo seguire Elisabetta Migliavada, direttore della narrativa della casa editrice Garzanti, e vedere da vicino com’è il lavoro di un editor e come nascono i libri.

LE GIORNATE DI UN EDITOR di Elisabetta Migliavada

Oggi ho sentito al telefono una giovane autrice esordiente. Il suo libro mi ha incantato, emozionato e commosso. Ma è stato ancora più incantevole sentire la sua voce, percepire la sua emozione e la sua grinta. Parlando con lei mi sono accorta che in fondo parte del mio ruolo è anche farle da “Virgilio” in un mondo per lei tutto nuovo.

Naturalmente mi auguro che possa saltare a piè pari Inferno e Purgatorio per arrivare direttamente nel Paradiso.

Certo, ogni mondo nuovo (secondo me Paradiso compreso!) ha le sue asperità, dei crinali inattesi che si possono stagliare all’orizzonte con parvenza minacciosa.

Insomma, parliamoci chiaro: Darwin aveva ragione. E io come editor so bene che esistono delle regole per la sopravvivenza.

Volete sapere le mie?

Eccone alcune.

1) Hai sempre letto tutto. Ora, è chiaro che è umanamente impossibile leggere tutte le sessantamila novità che ogni anno entrano in libreria, ma c’è sempre qualcuno che ti chiederà se hai letto il tale o tal altro libro e che cosa ne pensi. Per evitare la figura del coniglio davanti ai fari dell’auto meglio passare alla regola due.

2) Impara l’arte del fuffing e mettila da parte. Se non lo sapete il fuffing è l’arte di parlare di qualunque cosa senza in realtà dire niente. Io devo ancora impararla.

3) Una risposta pronta e secca vale più di mille auliche parole.

4) Sorridere, sorridere, sorridere. Non solo perché in fondo, diciamolo, mica salviamo delle vite, ma anche perché ridere e sorridere come ci insegnano tutti i telegiornali estivi fa bene al colesterolo e alla pressione arteriosa.

5) Mettere sempre in valigia una maglia di lana, un paio di stivali, le ballerine pieghevoli e tante tante aspirine.

E voi? Quali sono le vostre cinque regole di sopravvivenza imprescindibili?

________________

(se non si apre lo spazio dei commenti, clicca sul titolo del post. NdR)

Categorie: Le giornate di un editor

Commenti