Ho un libro in testa

Categoria: appuntamento

Sono in partenza per il Salone del libro di Torino. Programmi? Tre tappe fissate: sabato sera parteciperò alla maratona di letture (siete tutti invitati) che si terrà alla libreria Trebisonda. Sarà un bel momento perché per la prima volta si incontrano e si incrociano tre gruppi di lettura amici e affini di tre diverse città: noi di Tutto Qui (Milano), Sad Books Make Me Happy (Torino), e I Lettori Selvaggi (Roma). Qui trovate la locandina con orari e indirizzo. Domenica, alle 14.30, Sala Blu, con Antonio Debenedetti presenterò il romanzo di Paolo Di Paolo Mandami tanta vita (Feltrinelli). Alle 16 (Sala Avorio) sarò con Francesca Scotti per parlare di L’origine della distanza (Terre di Mezzo Editore).
Per il resto del tempo girerò e girerò tra stand e incontri.

E a proposito di Salone del Libro: ieri è stata presentata la nuova ricerca dell’Aie (Associazione Italiana Editori) sui blog letterari. Siamo contenti per almeno due motivi: perché Hounlibrointesta è tra i 13 blog letterari italiani più noti (“selezionati dall’Ufficio studi in base a criteri di rappresentatività / notorietà”), e perché ai blog letterari viene riconosciuta la capacità di tenere viva l’attenzione per il libro.
Come sappiamo la vita dei libri si fa sempre più breve. Nei blog continua. Qui su Hounlibrointesta ci occupiamo di libri che stanno per uscire, che sono appena usciti, ma anche di libri usciti mesi, anni fa…
LUNGA VITA AI LIBRI!

Categorie: appuntamento

Sabato 24 e domenica 25 ci vediamo a WRITERS #0. Gli scrittori (si) raccontano. Che cos’è?  «Un variopinto incontro di scrittori e poeti, attori e musicisti che si muovono negli spazi dei Frigoriferi Milanesi, inventandosi modi diversi di avvicinare pubblico e lettori». Sarà un week end pieno di incontri e di incroci, in uno spazio bellissimo. Qui tutte le info. Venite, venite.
Domenica, alle 14, sarò a Book Up! L’ora dell’esordiente – Sala GALLERIA, farò una chiacchierata con Sebastiano Mauri, autore di Goditi il problema (Rizzoli) e con Giuseppe Miale Di Mauro, autore di L’ultima volta che mi sono emozionato (Caracò Editore). Eccoci qui nella versione writers: Leggi di più..

Categorie: appuntamento

Con queste parole Jorge Luis Borges chiude il suo Abbozzo di autobiografia contenuto in Elogio dell’ombra (Einaudi). L’uomo che scrisse i racconti più labirintici le dettò a Norman Thomas Di Giovanni, suo traduttore in inglese, nel 1970, quando aveva 71 anni. Con una semplicità coraggiosamente nitida.

Borges sarà uno dei nostri compagni di viaggio nel Laboratorio di Immaginazione. Prima puntata domenica 21 ottobre. Vi aspetto tutti qui, su Hounlibrointesta.
Chicca Gagliardo

Categorie: appuntamento

È tornato a trovarci un amico, Patrizio Zurru. Questa volta per raccontarci di un trasloco particolare.
Tra le sue varie attività editoriali, Patrizio Zurru è agente letterario (l’agenzia si chiama Kalama, tra gli autori c’è Michela Murgia), libraio (Piazza Repubblica Libri) e ideatore delle notti bianche in libreria (Letti di Notte, a novembre preparatevi).

COME TI SPOSTO UNA LIBRERIA IN 4 GIORNI
di Patrizio Zurru

Così come in Nudi e Crudi di Bennett è successo che a Cagliari dal giorno alla notte il locale di Piazzarepubblicalibri in Piazza Repubblica è stato completamente smontato, svuotato e rimontato da un’altra parte.
I clienti che si sono recati il lunedì presso i locali di fronte al tribunale hanno avuto la sgradita sorpresa di trovare le serrande abbassate e il solito ironico cartello che lasciamo esposto quando ci spostiamo: “torniamo Subito. Quasi…” con in aggiunta il nuovo indirizzo. Corso Vittorio Emanuele 370.
A pensarci adesso che tutto è finito e che la nuova libreria è stata già aperta, in attesa dell’inaugurazione del 12 ottobre, tutto mi sembra assurdo.
Da lunedì a giovedì abbiamo trasferito 160 mq di libri, scaffali pedane, scrivanie computer foto e post-it. Leggi di più..

Categorie: appuntamento

Al Festivaletteraura di Mantova, a Palazzo Te, il 7 e 8 settembre c’è un meraviglioso appuntamento: la grande festa dedicata all’Ariosto e all’Orlando Furioso.
Siete pronti a cavalcare, a volare, a fantasticare con noi per perdervi in mille vorticose avventure?

foto di Patrizia Traverso

Che cosa succederà?
Siccome nel poema è bello perdersi, non posso rivelarvi il titolo dell’incontro, fa parte del gioco. Venite a cercarci. Mi troverete in una stanza assieme a una presenza velata (Francesca Scotti). Che cosa succederà? Vi posso solo dire che voleremo, fantasticheremo, incontreremo una pianta parlante, il palazzo delle illusioni, lo specchio che riflette al contrario, l’ombra di un essere misterioso, il labirinto circolare. E gireremo, gireremo. E girando ci perderemo. E perdendoci… chissà.

Cercateci a Palazzo Te, venerdì 7 alle ore 18.15 e sabato 8 alle ore 19.15
Chicca Gagliardo

Leggi di più..

Categorie: appuntamento

Sono tornata. Le valige sono ancora da disfare, e la macchina fotografica è piena. Così vi mando un saluto e una foto dalla biblioteca di José Saramago, a Lanzarote. Prossimamente faremo insieme un giro nella “Casa fatta di libri”, come Saramago amava definire la sua casa. Intanto vi lascio con le parole che Saramago sta scrivendo nella foto incorniciata qui sotto – inginocchiato a terra – su un grande foglio di carta.

“Guarderò  la tua ombra se non vuoi che guardi te”, dice Maria Maddalena,
e Gesù Cristo risponde:
“Voglio essere ovunque sia la mia ombra, se là saranno i tuoi occhi”

Da Il vangelo secondo Gesù Cristo di José Saramago

Categorie: appuntamento

Punti di vista del cielo

Sono in partenza: per una decina di giorni andrò anch’io nell’isola di Alcina, assieme a tutti gli invisibili amici del Foto-Romanzo del Lettore Furioso. Stacco così la spina dalla realtà tecnologica, niente computer, e quindi non sarò collegata via web (porto con me un quaderno, matite e penne, e naturalmente libri). Ma con il pensiero sì, quello non ha bisogno di nulla. E quindi, noi restiamo comunque in contatto.
Nel frattempo, possiamo:

  • partecipare al progetto di Giulio Mozzi: scrivere un ricordo d’infanzia, inviarglielo e contribuire così alla nascita di un libro collettivo che si intitolerà Il ricordo d’infanzia. Qui trovate tutte le informazioni e qui la pagina su Fb.
  • raccontare i libri che amate qui, dove stiamo raccogliendo i volumi per la nostra libreria comune.
  • leggere o rileggere il corso di scrittura e di lettura di Elena Varvello, scrittrice e docente della Scuola Holden. Qui trovate tutte le puntate e migliaia di spunti.
  • trovare una buona fonte di ispirazione in un posto che è sempre a portata di testa: ovvero il cielo. Il cielo è una mappa piena di segni da decifrare, di storie da inventare, specialmente se lo si guarda in posizione orizzontale, così l’orizzonte si ribalta e dal disorientamento può spuntare un altro orientamento, un altro punto di vista. Foto di Patrizia Traverso. Guardare il cielo è uno splendido esercizio di forza di non gravità.
  • se state pensando di venire al Festivaletteratura di Mantova, vi aspetto per la festa dell’Orlando Furioso: il 7 e l’8 settembre, “in una stanza misteriosa di Palazzo Te, Chicca Gagliardo, con tutti gli amici (e Francesca Scotti nella parte di invisibile presenza), vi guiderà all’ARTE DI PERDERSI. Dall’isola di Alcina al Palazzo di Atlante“. E a Scritture Giovani, lo spazio dedicato alla nuova narrativa europea, con Carlo Lucarelli, Etgar Keret, e i nuovi autori Francesca Scotti, Antonia Baum, Eurig Salisbury e Andrea Lundgren. Potete leggere i loro racconti scaricandoli qui.

Sarò di nuovo collegata al web il 23 agosto.
Nel frattempo, teniamoci in contatto con il pensiero e con tutti i nostri libri in testa.
Un abbraccio
Chicca Gagliardo

Categorie: appuntamento

Che cosa c’entra una barca a vela con la scrittura? Ce lo spiega Martino Gozzi. A Lecce sarà lui il docente della Summer School “Scrivere il Mediterraneo” a cura della Scuola Holden (alla fine trovate tutte le informazioni, ci si può iscrivere fino al 12 settembre).

SUMMER SCHOOL A LECCE
di Martino Gozzi

Chiunque ami la vela sa che prima di partire per un viaggio conviene eseguire alcune semplici operazioni. Semplici, ma fondamentali: controllare le dotazioni di sicurezza, verificare le condizioni meteo, pianificare rotte e itinerari. Naturalmente, lo stesso vale anche per chi mette piede su una barca per la prima volta. C’è da preparare il bagaglio, scegliere le scarpe giuste. Che cosa metto nel borsone? Che cosa mi servirà in mare aperto?

Chiunque scriva è abituato a farsi le stesse domande. Prima di imbarcarsi nella stesura di un racconto o di un romanzo, ogni autore si prepara, perché sa che il viaggio sarà lungo e che gli imprevisti non mancheranno. Ogni autore sa, per esperienza, che una volta preso il largo è bene conoscere i venti, sapere leggere una bussola o sciogliere un nodo. Ecco perché la Scuola Holden ha pensato alla Summer School: per dare un’opportunità a tutti coloro che vogliono avventurarsi nel mare della narrazione di prendere dimestichezza con i suoi elementi di base, come il dialogo, l’ambientazione, i personaggi, l’incipit e il finale. Una full immersion, insomma, al termine della quale avremo tutti le idee più chiare su cosa mettere nel borsone prima di salpare. Leggi di più..

Categorie: appuntamento

Patrizio Zurru ci racconta com’è nata un’iniziativa straordinaria: Letti Di Notte. Tenetevi pronti a vivere il primo Solstizio del Libri.
Tra le sue varie attività editoriali, Patrizio Zurru è agente letterario (l’agenzia si chiama Kalama, tra gli autori c’è Michela Murgia) e libraio (Piazza Repubblica Libri).

PROVA A IMMAGINARE
di Patrizio Zurru

* Prova a immaginare una notte diversa dalle altre.

* Prova a immaginare che per una notte, dal tramonto all’alba riesci a entrare in una libreria che non è quella della tua città ma ci entri da lì, utilizzando skype.

* Prova a pensare una notte in cui è l’Editore stesso che parla con il cliente, e gli racconta i suoi due libri preferiti. Ma lo fa con tutti i clienti lettori che contemporaneamente affollano le librerie indipendenti di tutta Italia.

* Da una web radio (Radio Press) avremo un “tutto il libro minuto per minuto” con collegamenti rapidi per conoscere quello che sta avvenendo nei vari campi di lettura.

E in questi campi ne succederanno tante di cose: dallo scrittore che si mette a fare il commesso, al libraio che suona col gruppo rock mentre sul palco uno scrittore recita i suoi versi, alla vetrina vivente con i clienti che vestono gli scaffali, alla trasmissione di booktrailers, alle anteprime dei libri che dovranno uscire, al sindaco che per un giorno diventerà garzone di bottega. E tanto altro ancora. Leggi di più..

Categorie: appuntamento

Sono molti i festival letterari in Italia, ma questo, alla vostra Lettrice Innamorata, pare interessante in modo particolare. Si tratta del Festival dei Comportamenti Umani di Lodi che si svolgerà dal 3 al 7 maggio prossimi.

Grandi ospiti e appuntamenti per i vari temi trattati: il passato, il cibo, la crisi, le passioni. Insomma la commedia umana tra arte, scienza, letteratura e spettacolo. In particolare vi segnalo la presenza di Luciano Ligabue che presenterà Giovedì 3 maggio alle ore 21, il suo ultimo libro: Il rumore dei baci a vuoto.
Leggi di più..

Categorie: appuntamento