Ho un libro in testa

Ascoltiamo i versi di Juan Carlos Reche. È uscito il suo libro “La corsa del frutto” (LietoColle).

VERSI DIVERSI a cura di Isabella Leardini   @IsabelLeardini
versi – da conservare, far girare – di autori diversi

__________

Forse non è in loro, nelle cose,
bussole folli
che viaggiano occultando
il magnete del bello,
né in me, in nessuno dei me,
che a volte sono io e si sbaglia. Leggi di più..

Categorie: Versi diversi

Filippo Nicosia, Mauro Maraschi, Serena Casini e Maura Romeo ci raccontano com’è nata l’idea che li ha portati a bordo del furgone-libreria con cui da oggi gireranno la Sicilia. E noi di Hounlibrointesta ve li faremo seguire: perché ci piace tantissimo la loro filosofia, perché sul loro furgone vorremmo esserci anche noi e con la testa ci siamo, perché è così che le cose si muovono (se non sapete ancora cos’è Pianissimo, potete vedere qui).

Buon viaggio, Pianissimo!

[Filippo Nicosia]
C’è stato un momento in cui ho pensato: adesso lo faccio. Sono sicuro che c’è stato. C’è sempre quel momento lì quando uno decide. Mi piacerebbe ricordarmelo, poter dire il giorno e l’ora e la forma che aveva il pensiero ma non lo ricordo: di sicuro, dopo aver pensato al furgone, ai libri, al viaggio in Sicilia, sono uscito a camminare a Piazza Vittorio, che per quello che mi riguarda è il miglior luogo del mondo per pensare. Leggi di più..

Categorie: da tenere d'occhio

(ma per fortuna non lo fa). Incontriamo l’autore di “Telegraph Avenue” (Rizzoli), Premio Pulitzer per “Le fantastiche avventure di Kavalier e Clay”.

INTERVISTA A MICHAEL CHABON
di Francesco Musolino

Giunto in Italia per presentare il suo nuovo libro – “Telegraph Avenue” (Rizzoli, pp. 594 euro 20) – lo scrittore statunitense Michael Chabon ha spalancato le porte del suo mondo creativo, rivelando qualcosa che rincuorerà tutti gli aspiranti scrittori in debito di disciplina. Difatti, nonostante la vittoria del Premio Pulitzer nel 2001 con “Le fantastiche avventure di Kavalier e Clay” e diversi libri di successo, Chabon non si sente affatto un intoccabile, tanto che per almeno una volta per ogni singolo libro scritto, ha pensato seriamente di mollare, di lasciar perdere e accantonare tutto sull’hard disk. È accaduto per “Wonder Boys”- il suo secondo libro dopo l’esordio di successo con “I misteri di Pittsburgh” – e la stessa cosa si è verificata anche con quest’ultimo lavoro, “Telegraph Avenue” che, almeno da principio, doveva essere l’episodio pilota di una serie tv. Eppure la storia ambientata proprio nel quartiere in cui Chabon abita (dove si incontrano le strade di Oakland e Berkeley) e i suoi protagonisti, Nat e Archy, continuavano a vivere nella mente dello scrittore, sin quando – anche per via delle insistenze della moglie, la scrittrice Ayelet Waldman – fu impossibile resistere alla tentazione di raccontare la quotidiana resistenza di un piccolo negozio di musica che deve resistere ai tempi che fatalmente cambiano… Leggi di più..

Categorie: Intervista a

La nuova puntata a fumetti di uno chef assai speciale: Zeno Q.B., il personaggio creato per Hounlibrointesta da Giorgio Giusfredi e realizzato graficamente da Nicola Rubin. Zeno, sì, come La coscienza di Zeno. Ogni quindici giorni potremo vedere cosa combina ai fornelli e avere un ricettario inedito: perché Zeno ci lascerà una sua ricetta da provare (garantita da Giorgio Giusfredi, che è scrittore & chef). Se hai perso la prima puntata clicca qui.

Leggi di più..

Categorie: Zeno Q.B.

Passando per “Il coraggio del pettirosso” di Maggiani. È la nuova puntata di “L’arte di leggere”: Anna Cecilia Russo ogni domenica ci farà incontrare i protagonisti del mondo dell’arte e del design, per sapere che cosa stanno progettando e quali libri hanno in testa e li ispirano.

L’arte di leggere di Luciano Massari
di Anna Cecilia Russo

Le “Marble Weeks” sono già state al centro dell’attenzione de “L’Arte di Leggere” circa un mese fa, proprio a ridosso dell’opening, ricordate? A questo link, infatti, alcuni degli artisti e dei designer coinvolti e anche uno dei curatori hanno condiviso con noi riflessioni e suggerimenti di lettura. La polvere di marmo però è una polvere unica. Regala una sorta di magica iridescenza, che non ti lascia più.  Quindi, oggi, il viaggio a Carrara continua, svelando qualche altro dettaglio e conversando con un artista come Luciano Massari, sulla scia proprio della sua stessa mostra “Terre Silenziose”, curata da Marco Senaldi e ospitata nelle sale di Palazzo Binelli fino al prossimo 8 settembre. Leggi di più..

Categorie: L'arte di leggere (cosa leggono artisti e designer)

Ascoltiamo i versi di Franca Mancinelli, è appena uscito il suo nuovo, atteso libro Pasta madre” (Aragno).

VERSI DIVERSI a cura di Isabella Leardini   @IsabelLeardini
versi – da conservare, far girare – di autori diversi

__________

cucchiaio nel sonno, il corpo
raccoglie la notte. Si alzano sciami
sepolti nel petto, stendono
ali. Quanti animali migrano in noi
passandoci il cuore, sostando
nella piega dell’anca, tra i rami
delle costole, quanti
vorrebbero non essere noi,
non restare impigliati tra i nostri
contorni di umani. Leggi di più..

Categorie: Versi diversi

Oggi su Repubblica si parla di Pianissimo, l’idea di Filippo Nicosia di girare la Sicilia con una libreria viaggiante su furgone (d’epoca).

Qui potete leggere l’intervista di Davide Musso a Filippo.

 

 

Categorie: da tenere d'occhio

Al Festivaletteratura di Mantova sarà un protagonista. Un’altra ragione per leggere/rileggere i suoi romanzi: dopo “Limonov”  Adelphi ha pubblicato “L’Avversario“, ma agosto è una buona occasione anche per ri-scoprire gli altri, tra cui il formidabile “Baffi“. Il libro che Carrère preferisce? Vite che non sono la mia.

E se ancora non l’avete fatto, potete leggere l’intervista di Marta Perego. Per entrare nella casa di Carrère basta cliccare qui.

 

Categorie: Incontri ravvicinati del tipo "scrittore famoso"

The Dry Salvages ha ispirato l’installazione al Padiglione Italia della Biennale di Venezia. È la nuova puntata di “L’arte di leggere”: Anna Cecilia Russo ogni domenica ci farà incontrare i protagonisti del mondo dell’arte e del design, per sapere che cosa stanno progettando e quali libri hanno in testa e li ispirano.

L’arte di leggere di Elisabetta Benassi
di Anna Cecilia Russo

Diciamo le cose come stanno, l’idea che il mondo dell’arte accolga da secoli ben poche presenze femminili, e che quindi le artiste di assestino sempre su una minoranza spesso scontata, è anche da imputarsi al fatto che, in generale, gli storici dell’arte sono spesso stati soprattutto di sesso maschile. Onore e gloria quindi a Giorgio Vasari che ha fatto invece arrivare fino a noi i nomi di Properzia de’RossiPlautilla Nelli o Sofonisba Anguissola. Oggi le cose sono un po’ cambiate, ma i numeri comunque fanno ancora testo. Leggi di più..

Categorie: L'arte di leggere (cosa leggono artisti e designer)