Ho un libro in testa

Tag: Orlando Furioso

IL FOTO-ROMANZO DEL LETTORE FURIOSO
storia di Chicca Gagliardo – foto di Patrizia Traverso
*settima puntata*

State per entrare in un fantastico viaggio attraverso i libri. Personaggi principali: il Lettore Furioso (o Innamorato, o Scomparso, a seconda dell’umore) e i suoi amici: Ariel spirito dell’aria della Tempesta, il Cavaliere Inesistente, e Shahrazād, voce delle Mille e una notte. Adesso stanno viaggiando nell’Orlando Furioso: hanno attraversato la Luna (qui), sono precipitati sull’isola della maga Alcina (qui), hanno incontrato Astolfo trasformato in pianta (qui), si sono persi nel Palazzo del Mago Atlante (qui).
Qui
, abbiamo composto “L’arte di perdersi in una stanza”, al Furioso in festa del Festivaletteratura di Mantova.
E adesso…

 * Oltre lo Specchio *

Di fronte ai loro occhi appare una fila di specchi.
«E questo che diavolo c’entra con il poema di Ariosto?», domanda furioso il Lettore Furioso.
«La trama dell’Orlando Furioso è un riflettersi di storie che rispecchiandosi l’una nell’altra fanno riflettere sull’esistenza», dice il Cavaliere Inesistente.
«Già, già, lo avevo intuito. E che facciamo adesso?»
«Entriamo nello Specchio», gridano in coro gli amici. Un due tre e si trovano dall’altra parte.
«Guardate c’è Alice», mormora Shahrazād.
«Dove?»
«Sullo specchio a sinistra».
«Che fai lì?», le chiede Ariel.
«Rifletto sulla storia più strana che abbia mai sentito», risponde Alice.
«Racconta».
«C’è una terra dove vivono esseri rovesciati e quando si specchiano si vedono sempre al contrario».
«Ah! Ah! Poveracci e chi sono?».
«Siamo noi», sorride Shahrazād, «quando ci specchiamo ci vediamo con i lati ribaltati. I nostri occhi sono fatti per guardare gli altri, non il nostro volto».
«Che disdetta»
«Pensi davvero?», dice il Cavaliere Inesistente. «Oi oderc ehc ais etnanicsaffa retop eradraug li ortson otal otsoppo».

__________________

* Non sai che cos’è il Foto-Romanzo del Lettore Furioso che viaggia attraverso i libri? Leggi qui: Leggi di più..

Categorie: Vite da lettore

IL FOTO-ROMANZO DEL LETTORE FURIOSO
storia di Chicca Gagliardo – foto di Patrizia Traverso
*sesta puntata*

Riassunto delle precedenti puntate: attraversando l’Orlando Furioso e la Luna (qui), il Lettore Furioso e i suoi amici (Ariel spirito dell’aria, il Cavaliere Inesistente e Shahrazād, invisibile voce delle Mille e una notte) precipitano (qui) sull’isola di Alcina, dove trovano Astolfo trasformato in pianta (qui), poi raggiungono il palazzo del Mago Atlante (qui). E qui, abbiamo composto “L’arte di perdersi in una stanza”, al Furioso in festa del Festivaletteratura di Mantova.

* Questioni di volo *

Di fronte agli occhi appare un essere con le ali.
«L’ippogrifo!», mormora estasiata Shahrazād.
«Ma non sai niente!», s’infuria il Lettore Furioso. «Segui il senso delle parole: “ippogrifo” viene dal greco ἵππος (híppos) che significa cavallo e γρύψ (grýps) che significa grifone. Questo non è l’ippogrifo».
«E invece sì», dice l’ippogrifo.
«Hai fatto una bella metamorfosi», ride Ariel.
«Sì, adesso sono un ragazzo alato».
«E chi ti ha trasformato così l’esistenza?», chiede il Cavaliere Inesistente.
«Io stesso», risponde l’ippogrifo.
«Ma a chi vuoi darla a bere», ribatte spazientito il Lettore Furioso, «cerchiamo di essere realisti».
«Ah!Ah! Tu vivi in un Universo sbucato fuori da un punto, pieno di materia oscura, e dici che non può essere reale ciò che dico?».
«Che volo stai facendo, adesso?», domanda Shahrazād.
«Un magnifico volo da fermo».
«Più che altro pietrificato», borbotta Il Lettore Furioso.
«Sono immobile perché sto volando dentro di me, voglio raggiungere il paesaggio più meraviglioso del mondo, si può contemplare dall’ultimo piano della Torre della Vittoria, a Chitor. C’è là una terrazza circolare che permette di dominare tutto l’orizzonte».
«Mai sentito».
«Apri il Manuale di zoologia fantastica di Borges, lo troverai».
«Sarebbe meraviglioso volare», sussurra trasognata Shahrazād.
«Se volete vi svelo il primo segreto»
«Ti ascoltiamo», dice Ariel.
«Dato che vi piace il senso delle parole, ecco il primo segreto: in latino volo significa “io voglio”. Volo dunque volo».

______________________

* Non sai che cos’è il Foto-Romanzo del Lettore Furioso che viaggia attraverso i libri? Leggi qui: Leggi di più..

Categorie: Vite da lettore

Al Festivaletteraura di Mantova, a Palazzo Te, il 7 e 8 settembre c’è un meraviglioso appuntamento: la grande festa dedicata all’Ariosto e all’Orlando Furioso.
Siete pronti a cavalcare, a volare, a fantasticare con noi per perdervi in mille vorticose avventure?

foto di Patrizia Traverso

Che cosa succederà?
Siccome nel poema è bello perdersi, non posso rivelarvi il titolo dell’incontro, fa parte del gioco. Venite a cercarci. Mi troverete in una stanza assieme a una presenza velata (Francesca Scotti). Che cosa succederà? Vi posso solo dire che voleremo, fantasticheremo, incontreremo una pianta parlante, il palazzo delle illusioni, lo specchio che riflette al contrario, l’ombra di un essere misterioso, il labirinto circolare. E gireremo, gireremo. E girando ci perderemo. E perdendoci… chissà.

Cercateci a Palazzo Te, venerdì 7 alle ore 18.15 e sabato 8 alle ore 19.15
Chicca Gagliardo

Leggi di più..

Categorie: appuntamento

IL FOTO-ROMANZO DEL LETTORE FURIOSO
di Chicca Gagliardo e Patrizia Traverso
*quarta puntata*

Al Festivaletteratura di Mantova ci sarà una grande festa dedicata all’Orlando Furioso, il 7 e 8 settembre. In una misteriosa stanza di Palazzo Te ci saremo anche noi. Venite a trovarci.
Intanto, seguiamo i nostri personaggi, partiti per un viaggio fantastico nel poema di Ariosto.
Foto di Patrizia Traverso, autrice di Preferisco leggere (Tea).

Dopo aver attraversato la Luna (qui), il Lettore Furioso e i suoi amici (Ariel spirito dell’aria, il Cavaliere Inesistente e Shahrazād, invisibile voce delle Mille e una notte) precipitano (qui) su un’isola. Incontrano Astolfo trasformato in pianta (qui). Siamo infatti sull’isola di Alcina, la maga parente di Circe e di Morgana che trasforma gli uomini in piante e anche pietre.  

«Ma chi siamo in fondo noi?», si chiede il Cavaliere Inesistente.
«Siamo fatti della stessa sostanza dei sogni», sospira Ariel.
«Oppure…», mormora una voce alle spalle. Leggi di più..

Categorie: Vite da lettore

state per leggere guardare

IL FOTO-ROMANZO DEL LETTORE FURIOSO
di Chicca Gagliardo e Patrizia Traverso
*terza puntata*

PREMESSA Al Festivaletteratura di Mantova ci sarà una grande festa dedicata all’Orlando Furioso. Il 7 e 8 settembre in una stanza misteriosa di Palazzo Te, Chicca Gagliardo, con tutti gli amici (e Francesca Scotti nella parte di invisibile presenza), vi guiderà all’ARTE DI PERDERSI. Dall’isola di Alcina al Palazzo di Atlante.
Intanto i nostri personaggi sono partiti per un viaggio fantastico nel poema di Ariosto.
Foto di Patrizia Traverso, autrice di Preferisco leggere (Tea).

* LA METAMORFOSI DELLE PIANTE *

Dopo aver attraversato la Luna (qui), tutti precipitano (qui).
Il primo ad atterrare è il Lettore Furioso. Gli altri amici – Ariel spirito dell’aria, il Cavaliere Inesistente e Shahrazād, invisibile voce delle Mille e una notte – preferiscono restare sospesi ancora un po’, giocando con la forza di non gravità.
All’improvviso, un’intricata trama d’ombre.
«Qui per orientarsi», sbuffa il Lettore Furioso, «ci vorrebbe una piantina dell’isola».
«Tanto piccola non sono», dice la pianta.
«Tu non mi servi a orientarmi».
«Il modo migliore per orientarsi è seguire la pianta dei propri piedi».

«Non mi farò certo dare consigli da un vegetale»
«Chiunque abbia un’anima viva e vegeta è un vegetale».

«Guardate: c’è Astolfo arrivato anche lui dalla Luna», urla di gioia Ariel posandosi sull’isola.
«Traformato dalla maga Alcina in nobile pianta esistente», osserva il Cavaliere Inesistente.
«Ma come sei bello con questi tuoi lunghi rami ricoperti di foglie trasparenti e di tintinnanti invisibili pistilli», sussurra Shahrazād
«Ma piantatela tutti!», sbotta il Lettore Furioso di nuovo Innamorato e geloso.
«Sì, dai trasformiamoci tutti in piante», propone Shahrazād, divenendo un fiore dai mille e un profumo.
«Sì!», soffia Ariel spirito dell’aria ed eccolo trasformato in soffione.
«E io che faccio?», scalpita il Lettore Furioso.
«Noi», dice il Cavaliere Inesistente, «siamo già Fiori blu».

 

__________________________________________

* RIASSUNTO DELLE PRECEDENTI PUNTATE Dopo aver viaggiato ne La linea d’ombra di Joseph Conrad (qui), nelle Città invisibili di Italo Calvino (qui), nei Frammenti di un discorso amoroso di Roland Barthes (qui), ne La tempesta di William Shakespeare (qui), nelle Metamorfosi di Ovidio (qui), nell’Odissea (qui) e nelle Mille e una notte (qui), i nostri amici stanno ora viaggiando nell’Orlando Furioso.
Questo spazio si intitola VITE DA LETTORE perché i lettori vivono più vite. Patrizia e io cercheremo di foto-grafare, con le sue foto e le mie parole scritte, le meraviglie della lettura. Saremo qui con una nuova puntata nell’Orlando Furioso ogni martedì mattina.
Ma ogni giorno
potete seguire l’odissea del Lettore Furioso e dei suoi amici sulla pagina Facebook di Hounlibrointesta.

Categorie: Vite da lettore